»

Piazza Stazione
È un racconto che racchiude la storia di un uomo ed anche della piazza ove egli ha vissuto e lavorato. Gli avvenimenti potrebbero essere gli stessi di una qualsiasi città italiana, un poco provinciale, ma, comunque, molto vera e laboriosa. Nello specifico, la narrazione è collocata a Catanzaro, nel piazzale della Stazione ed il tempo del racconto, racchiude quasi tutto un secolo, il Novecento. La voce narrante è quella di un fantasma, Vincenzo, che è il protagonista della storia che ha vissuto in quel luogo e che descrive anche altri personaggi, tra cui una specie di Maga, un vecchio combattente della guerra mondiale, alcuni imprenditori improvvisati e non, i giovani ed i loro ideali, ma anche momenti storici, come la marcia su Roma, vissuta dagli studenti della città, i bombardamenti e momenti di esoterismo, di sentimenti, di dolore e di nostalgia. Sono rievocate storie vere di chi ha vissuto di lavoro e dignità, storie di un popolo che ha nella semplicità della sua esistenza lavorato per un’Italia, che spesso li ha dimenticati e poco sostenuti. Piazza Stazione non è un racconto con velleità politiche. Nell’intenzione dell’autrice vuole essere un omaggio a quel mondo che viene dimenticato, ma che, in quanto popolo, ha favorito la crescita di una nazione, nonostante gli errori di una politica spesso distruttiva del bene comune.

Autore:Norma Aleni Caroleo
Anno:2019
Prezzo:€ 12,90
Pagine:136
ISBN:978-88-32268-13-3
Formato:14 x 21






 

 

06/12/2019 - Milano - Libreria Mondadori - Via E. Ponti, 21 - ore 18.00    05/12/2019 - Catanzaro - Biblioteca Comunale F. De Nobili - Piazzale Trieste - ore 17.30