»

Roberto Elia. L'anarchismo antiorganizzatore negli Stati Uniti di primo '900
Questo libro ha una struttura fuori dal consueto. Il titolo annuncia una biografia e, in effetti, contiene la scrupolosa ricostruzione della sofferta vicenda umana di un anarchico catanzarese, Roberto Elia, apparentemente uno fra i tanti milioni di emigrati che agli inizi del ‘900 lasciarono l’Italia per raggiungere gli Stati Uniti; scorrendo le pagine, però, sembrerà di trovarsi all’interno di un avvincente romanzo ambientato nelle grandi metropoli americane nelle quali l’anarchico Elia, e tanti altri compagni di militanza, fra i quali gli indimenticati Sacco e Vanzetti, ingaggiano furibonde lotte di classe per sconfiggere il dramma di migliaia di uomini e donne che vogliono affrancarsi dall’oppressione e dalle discriminazioni di un sistema che li relega agli ultimi gradini della scala sociale. Ma vi è di più, perché, grazie ai capitoli che vi sono dedicati e al copioso apparato di note esplicative e di appendici, quest’opera è anche un saggio sul Movimento anarchico italiano negli Stati Uniti di primo novecento, capace di fornire una notevole mole di informazioni, in parte inedite o poco conosciute, su un fenomeno non abbastanza esplorato dalla storiografia italiana.

Autore:Aldo G. M. Ventrici
Anno:2019
Prezzo:€ 14,90
Pagine:392
ISBN:978-88-32268-07-2
Formato:14 x 21






 

 

21/07/2019 - Roma - Galleria 'Cabaret Voltaire' - Via Panisperna, 87 - ore 18.00    08/07/2019 - Roma - Libreria in Itinere - Porto di Ripa grande, Lungotevere Ripa > tra Ponte Palatino e Ponte Sublicio > ingresso da Lungotevere Ripa / Porta Portese - ore 21.30